martedì 16 giugno 2009

Tipo quando ti andrebbe un piatto di lasagne, ma ti dici che forse è meglio un insalata e non ti spieghi perchè.

Mi sentivo parecchio strano. C'era sta cosa che non capivo cosa fosse, ma mi sentivo strano. E infatti mi dicevo: "mi sento strano". Per dire che mi sentivo strano, ecco. Allora non sapevo cosa fare di preciso. Era come se avessi avuto sete, o voglia di mangiare un gelato, o stare, che so, all'ombra sotto un albero. Non lo so, era una sensazione difficile da spiegare. Avevo anche pensato di andare dal medico, magari lui dopo avermi visitato, avrebbe diagnosticato qualcosa. Che quella sensazione era troppo strana. Poi come spesso accade, il fato mi è venuto in soccorso. Ho acceso la televisione ed ho sentito dire da qualcuno, che faceva caldo. E la cosa che mi ha definitivamente tranquillizzato è stata che mentre dicevano che faceva caldo, scorrevano immagini di persone che avevano tutte un comportamento simile al mio: chi mangiava un gelato, chi era attaccato ad una bottiglietta d'acqua, chi stava seduto su una panchina all'ombra. Allora mi son detto che deve essere il caldo che fa avere certi bizzarri comportamenti. Tipo che arrivo a casa e mi tolgo immediatamente la maglietta. Infatti, facendo mente locale, mi sono accorto che, per dire, a gennaio la maglietta non la tolgo quando arrivo a casa.

E poi dicono che alla televisione fanno tutte stronzate.

Guarda che dicono anche cose utili alla televisione, sai?

8 commenti:

  1. nooooo cavoli!!! grazie evaso!! anche il tuo post mi è stato utile! adesso ho capito perchè mi sento strana! hihihi (very BI, ohhh yesss) ti bacio assai. Norina

    RispondiElimina
  2. eh certo che è utile la tv adesso stai attento e fatti anche un giro al centro commerciale che trovi gli amichetti eheheh

    RispondiElimina
  3. Ecco perchè sono due giorni che giro in casa mezza nuda!!! ;0)

    RispondiElimina
  4. Stavo pensando che son vicina al periodo del ciclo..ma che era strano che anche tu ti sentissi come me..poi ho capito che sono io a sentirmi come te..bè..questo mi ha rincuorata assai..non che senta caldo come te..ma che tu non abbia il ciclo come me:)..ehi..vedi che non mi scappi mica..ti rincorro anche qui...abbraccione..Xania:))

    RispondiElimina
  5. Eccccooooooo .... io che non guardo quasi mai la TV mi perdo delle notizie così utili e importanti. Ora capisco quella sensazione da collasso imminente che mi porto dietro da qualche giorno, poi sentivo la gente parlare di bolla africana, pensavo ad un nuovo tipo di influenza, poi ho capito, grazie a te, che si tratta di caldo. Mi inchino! :)

    RispondiElimina
  6. Evaso! - mi son detta - ma è come avere il ciclo...Sai quelle cose da femmine che poi ti metti l'assorbente e voli? (l'anima loro!)...Poi però ho capito che non c'entrava niente.

    RispondiElimina
  7. @Noraa: prego, prego. E' che ci tenevo a far sapere a persone che magari erano preoccupate, di non far caso a certe cose.

    @Morganael: azz...ma davvero? Ci devo andare, allora. Dicevo: ma è vero che la pioggia bagna? Me lo ha detto un tale che ha fatto l'università. Io gli credo.

    @Tuacalipso: lo vedi? Ti stavi preoccupando per niente. E te ne dico un'altra: se, per caso, dalla tua fronte escono goccioline d'acqua, non preoccuparti, è normale anche quello. Pare si chiami "sudore" e, se ci fai caso, succede solo d'estate. E' normale. Non stare in ansia.

    @Xania: mi si rintraccia sempre abbastanza bene, dai. Sono un evaso da due lire, diciamolo. Che io scappo scappo, ma alla fine, sono sempre qui.

    @Ellipina: diciamo che mi piace rendere partecipe il mondo, di cotante scoperte scientifiche. Quindi tranquilla: fra cinque mesi, tutto questo sarà passato.

    @Ms.spoah: io sto ciclo è una vita che lo sento dire, ma non lo ho mai avuto. Ma se è come quando ci sono quaranta gradi, è una bella palla, diciamolo.

    RispondiElimina
  8. dopodimeilnulla7018 giugno 2009 09:30

    grazieeeeeeee........mica me ne ero accorta ke faceva caldo!!!!!!!!!!pensavo alla menopausa....hihihihi......

    RispondiElimina