lunedì 26 ottobre 2009

Certi cognomi ti fanno avere un'infanzia difficile.

Ma secondo te, io sono uno che si scandalizza se sente dire che qualcun altro è andato a farsi fare un soffocone da un travestito? No dico, ti sembro uno che si scandalizza? Ah, ecco. Lascia stare che poi io ste cose non le faccio, nè con gli uomini, nè con le donne, perchè pagare per trombare lo trovo poco dignitoso per me e per chi riceve i soldi e soprattutto perchè se pago per trombare, poi non pago le bollette. E la luce ed il gas mi servono.

Che poi, vedi come si fa? L'equazione è semplice: cazzata-->figura di merda-->dimissioni. Non è difficile da capire. Basta ragionare. Basta dirsi: ok. Ho un incarico pubblico ed ho fatto una figura di merda. Che faccio, ora? Ho sempre la faccia per potermi presentare in pubblico a pontificare? Ho sempre una certa credibilità? Ho sempre il rispetto delle persone che mi hanno votato? E se la risposta è sincera, uno si dimette e finita lì. Non è che si deve essere dei geni per capirlo, ti pare?


Volevo solo far notare che in questo post è riportato quello che, secondo me, si deve fare in certi casi, se si ha una coscienza e, fra le righe, quello che invece non viene mai fatto da chi, evidentemente, una coscienza non ce l'ha.

Il tutto senza fare nomi, che sennò pare che uno c'ha le fissazioni.

11 commenti:

  1. guarda che anche se non fai nomi si capisce, sovversivo e comunista! vergogna :D

    RispondiElimina
  2. Vero...si capisce!!!
    "Soffoconi"???
    Da me si chiamano "soffocotti"!
    Stessa radice solo che da te sono coni e da me cotti...mi sa che la tua versione ha più senso...
    vabbè!

    RispondiElimina
  3. grande. sei grande.
    buondì :)

    RispondiElimina
  4. io invece soffocone non lo avevo mai sentito..ma ho capito so' intuitiva

    RispondiElimina
  5. Soffocone!!? Soffocone mi ha fatto morire dal ridere, davvero...Magari funzionasse...al momento giusto...Voi non lo sapete che in quella specie di OppiusDei che è l'ambiente politico, alcuni in segreto fanno una specie di giuramento di Ippocrate:
    "In virtù di tutte le porcate fatte sino ad ora, ti investo (investo) di questa carica pubblica. Tu giuri di fare almeno una clamorosa figura di merda fino alla fine del mandato (di perquisizione?)?"
    "Lo giuro", risponde quello. Che mica si può sottrarre. E' una questione di aritmetica, mica ca...beh, insomma, quella cosa lì, quella del soffocone....

    RispondiElimina
  6. 1) "soffocone" non l'avevo mai sentito ed è meraviglioso.
    2) sulle dimissioni io sarei d'accordo sì e no.
    cioè, in fondo ognuno nella sua vita privata può fare quello che vuole... solo il fatto che la cosa sia un tantino illegale mi rende perplessa.
    3) il tuo post precedente mi ha fatto schinatare dalle risate.

    RispondiElimina
  7. "schiantare" dalle risate. schinatare non so che cosa sia, ma magari è una cosa porca che costa cinquanta euro.

    RispondiElimina
  8. Soffocone non l'avevo mai sentito, conosco i soffioni, va bene lo stesso? ^___^

    RispondiElimina
  9. ehh devo dare ragione a Dantès! ahahahhahaha smacketeeeee Nora

    RispondiElimina
  10. dopodimeilnulla28 ottobre 2009 08:33

    sinceramente.......di quello ke combina una persona nel suo privato,se nn nuoce ad altri nn mi puo' fregar di meno.....ke sia "soffocone"(ke è forte parekkio ^_^)....o altro......buonissima giornata......

    RispondiElimina
  11. @Dantès: azz...dici che mi sono esposto troppo?

    @Amore_immaginato: ma guarda che secondo me, anche "soffocotti" c'ha il suo bel perchè....

    @Ekeka.z: ti ringrazio, però mi sono pentito di non aver fatto nomi, che sennò pare che uno voglia nascondersi...

    @Morganael: in effetti si intuisce abbastanza bene, vero?

    @Ms.spoah: e' vero. Deve accadere qualcosa di particolare, una volta che vengono eletti. Altrimenti non si spiega come persone che fino al giorno prima erano irreprensibili (?), il giorno dopo si scopano con un papero, o si fanno frustare da un nano vestito da Biancaneve. Boh.

    @Arance: sono anch'io assolutamente d'accordo sul fatto che uno nel privato, possa fare quello che pù gli piace, solo che vuoi, qua funziona così: d'altra parte essere bigotti-finto libertini è una delle nostre peculiarità più marcate.

    @No.snob: per me, va bene. Per chi va coi travestiti, ho qualche dubbio ^___^

    @Noraa: azz...allora nego tutto. Dirò che la mia mano era guidata dallo spirito di Veltroni, che almeno posso sempre invocare l'infermità mentale.

    @Dopodimeilnulla: ripeto: nemmeno a me importa cosa fa uno nel suo privato, ma, ripeto di nuovo, in questo paese pare che devi essere puro come un giglio, se vuoi accedere a certe cariche. O almeno, puro fino a quando non ti beccano, diciamo...

    RispondiElimina