venerdì 7 maggio 2010

Gli amici di Marino.

In ogni paese c'è lo scemo del paese. Che poi, bisognerebbe appurare scientificamente, se lo scemo è lui o lo sono tutti gli altri. Il fatto che uno, per dire, salga su una panchina ed inizi a cantare "Papaveri e papere", non significa affatto che sia scemo. Magari è semplicemente qualcuno a cui piace cantare e non si preoccupa di dove si trova, per farlo. Voglio dire: hai voglia di un caffè? Vai al bar e lo prendi. Ti va di vedere un film? Vai al cinema e lo vedi. E dunque, se hai voglia di cantare, perchè non lo devi fare? Dice: si, ma se fosse normale lo farebbero tutti. Magari non a tutti piace cantare. A me non piace, ad esempio. E poi chi dice che se una cosa non la fanno tutti, non è normale? Io una volta, per dire, ho pisciato sulla muraglia cinese, eppure ci ho pisciato solo io. Sono anormale, per questo? O sono semplicemente uno che aveva la vescica che gli stava esplodendo? Si deve andar piano coi giudizi, caro mio. Si fa presto a dire "quello è scemo". Chi l'ha detto? Sei forse uno psichiatra? Uno psicologo? Lo hai visitato?

Qua al paesello c'è Marino. Marino lo conoscono tutti e lo salutano tutti. Chi gli da un euro, chi due sigarette, chi gli paga il caffè. Marino canta. Lui canta a prescindere. Sale su una panchina e canta. Così, senza motivo apparente per noi "normali", ma secondo alcune logiche tutte sue. Lui dice che canta per scacciare i fantasmi e per farmi amici gli angeli.

Lui dice che la sera, quando va a letto, arrivano i fantasmi e gli fanno paura, allora comincia a cantare e arrivano gli angeli a difenderlo.

Io gli credo.

8 commenti:

  1. Hai pisciato sulla muraglia cinese! Ma lo sai cosa hai fatto rischiare al tuo gioiello?Che quelli son permalosi,i cinesi intendo.Gli angeli di Marino regalano case?

    RispondiElimina
  2. e non vuoi vedere che ho trovato il rimedio per i miei incubi???...non so cose ne penserà il mio vicino, ma se devo scegliere fra il vicino con il broncio e gli angeli che mi salvano....direi che si fa prestissimo a scegliere..ma poi hanno un repertorio preferito o va bene tutto??!

    RispondiElimina
  3. Anch'io gli credo!
    E vorrei pure abbracciarlo Marino mentre canta.

    RispondiElimina
  4. Da noi c'è l'Adriano. Che è un armadio che cammina, che però non canta, lui fischia. Certe zifolate assurdamente acute. Ma se tu poco poco lo guardi arriva ti dà 'na manata sulla schiena da ribaltamento istantaneo e ti chiede come stai. :)

    RispondiElimina
  5. ma veramente hai pisciato sulla muraglia cinese? è lunghissima.

    RispondiElimina
  6. ...e io pure. no.snob

    RispondiElimina
  7. Anch'io. A lui sì e a molti altri apparentemente più credibili no, assolutamente no.

    RispondiElimina
  8. @Marina: una casa no, però gli hanno dato una roulotte e lui vive lì. Chiaramente la roulotte gliel'hanno data a sua insaputa. Mi pare evidente.

    @Irene: a sentire Marino, va bene tutto. Dagli anni cinquanta ai giorni nostri. Con una leggera predilezione per Gianni Morandi, pare.

    @LuceNera: e secondo me, se lo abbracci, lui è pure contento.

    @CharlieB.: invece Marino, se lo guardi mentre canta, nemmeno ci fa caso. Che se ci pensi, è pure logico: è contornato dagli angeli, vuoi che guardi chi ha intorno?

    @Arance: ho capito che è lunghissima, ma mica ho pisciato per tutti i seimila km. L'ho fatta in un angolino e poi me ne sono andato. Oh, se scappa, scappa.

    @No,snob: lo credo. In fondo, si crede a tutto quello che ci raccontano in televisione, perchè non si dovrebbe credere a Marino, ti pare?

    @Miss: quello sicuramente. Mi si vorrà mica dire che Bagnasco, per dirne uno, è più credibile di Marino, vero?

    RispondiElimina