martedì 3 novembre 2009

Si fa presto a smettere di fare i sacchetti.

Ma lo sai cosa ho scoperto? Ho scoperto che se hai un'aspirapolvere vecchia, i sacchetti da metterci dentro non li trovi più. Ma pensa te. E secondo loro, io che ne dovrei fare della mia aspirapolvere quasi ventenne, ma che però aspirapolvereggia che sembra uscita ieri di fabbrica? Dice: eh, cosa vuole, è roba vecchia. Le case costruttrici mica li seguono più questi modelli. Ma chi se ne frega se non li seguono, insomma. A me servono i sacchetti ed esigo che qualcuno li tiri fuori. Che è sta discriminazione per le cose vecchie? Ed allora io cosa dovrei fare? Dovrei buttare la mia aspirapolvere che in effetti è grande come una Panda, ma che va come un treno e che, per la verità, fa anche lo stesso rumore di un treno? Non se ne parla proprio. Io insisto. Mi rifiuto di credere che una cosa perchè è vecchia debba venire accantonata. Che insegnamento diamo sennò, ai giovani? Che valori gli diamo, eh? Secondo me, il grado di civiltà di un paese lo si vede anche da queste cose: se le case costruttrici producono o meno i sacchetti per le aspirapolveri, a distanza di vent'anni. Un paese civile è attento a queste cose. Un paese civile deve imporre la produzione dei sacchetti per l'aspirapolvere alle case costruttrici. Non si possono lasciare i cittadini che pagano le tasse (ma solo perchè me li prendono prima di darmeli, sennò col cazzo che gli davo una lira a sti cialtroni) alla mercè degli acari. Ma stiamo scherzando? E se fossi allergico alla polvere? Eh? Chi mi paga i danni morali e materiali? E se mentre starnutisco, perchè sono allergico alla polvere, sbatto violentemente la testa da qualche parte? Eh? Chi paga? Chi se la prende la responsabilità? Che io lo so poi come va a finire: tutti fanno lo scaricabarile e alla fine va tutto nel dimenticatoio. Ora scrivo una bella mail alla casa costruttrice e mi informo. Sti cazzo di sacchetti devono uscir fuori, porca miseria. Che uno potrebbe dirmi: ma scusa, ma perchè non ti compri un'aspirapolvere nuova, di quelle senza sacchetto, che tra l'altro sono anche più piccole ed occupano meno spazio? Allora: innanzitutto (va bene scritto tutto attaccato?) fatti i cazzi tuoi. Io mi compro cosa voglio. Io ho un'aspirapolvere che funziona benissimo e non vedo perchè debba buttarla. E poi, che vuoi? Ma io ci vengo da te a dirti cosa devi comprare? Piuttosto: li hai i sacchetti da qualche parte? Se li hai fammi sapere, che io ti dico il modello e vediamo se si combina. Se non li hai, non fare domande inutili.

Ma pensa te. Uno non si può neanche lamentare se non trova i sacchetti dell'aspirapolvere. Addavenì Baffone, diceva mio nonno.

Speriamo che quando arriva abbia con se i sacchetti.

Hai visto mai.

12 commenti:

  1. dopodimeilnulla3 novembre 2009 11:28

    tu a volta sei destabilizzante......(x me ovvio)......x quando riguarda i sakketti,sicuramente trovi qualcosa ke si adatta....altrimenti comprati una scopa con la paletta ke se pure vekkia la trovi sempre.....
    mentre leggevo sto post.....avevo l'immagine di te,ke neake so come sei,mentre passi l'aspirapolvere.....caggia fà...mi veniva da sorridere....nun o sacc' o pekkè...boh.
    poi se sbatti la testa....il problema nn c'è....cerotto...te lo ricorda pure la pubblicita',se poi nn dovessero bastare i cerotti....xkè la botta è troppo forte,fanculo tutto....nn ti serviranno neanke piu' i sakketti....come vedi c'è sempre un lato positivo.....^_^

    RispondiElimina
  2. Senti io non ce li ho i sacchetti però volevo dirti di stare in orecchio perchè c'è uno che si chiama Diego De Silva che va dicendo NON AVEVO CAPITO NULLA ma intanto ti imita lo stile in modo talmente evidente da sembrare te. Statti accorto, secondo me potrebbe avere anche i tuoi sacchetti. Manu

    RispondiElimina
  3. Fuori la marca e il modello che io c'ho un sacco (eh eh )di sacchetti ma non trovo l' aspirapolvere !!!xxx p&r

    RispondiElimina
  4. Io non ho cuore di gettare i sacchetti, inutilizzati perché mi si sono rotti gli aspirapolvere troppo presto (logicamente appena scaduta la garanzia).

    RispondiElimina
  5. Allora, so che non ti piacerà ciò che sto per dirti ma... sappi che non troverai i sacchetti di un'aspirapolvere che ha 20 anni ma lo stesso problema non ti si ripresenterà con l'aspirapolvere nuovo che sarai costretto a comprarti (giusto per non restare in balia degli acari) perchè lo stesso (intendo l'aspirapolvere) si romperà irrimediabilmente molto prima che tu finisca i sacchetti in dotazione!!! Che mica li fanno più gli aspirapolveri di una volta!

    RispondiElimina
  6. Io non ho i sacchetti nè l'aspirapolvere. Però son rimasta estasiata dal termine "cialtroni". Quando uno è poeta bisogna ammetterlo! (e sto leggendo un libro di un pisano, ennonninquietarti!) ma di un simpatico, che secondo me ti piacerebbe pure a te: Marco Malvaldi, cercàlo!)

    RispondiElimina
  7. Ahahah, ho riso come una indemoniata! XD Comunque, la stessa cosa è accaduta a me con la macchina fotografica Minolta che Babbo Marmotto comprò nel lontano 1980. :-( Non producono rullini compatibili dal 1998, eppure la macchina funziona ancora benissimo!

    RispondiElimina
  8. secondo me si trovano i sacchetti che si adattano ..io uso le garzine ...grande invenzione... che odio il casino dell'aspirapolvere

    RispondiElimina
  9. La mia aspirapolvere rossa ha i sacchetti, quelli di carta, marroncini, con il cartone intorno al buco, che ogni volta che li inserisci o togli ti decortichi un paio di dita almeno... Se non hai risolto, fa' un fischio ^_____^

    RispondiElimina
  10. Mi era venuta un'idea, ma mi rendo conto che non è la soluzione al problema, ché la tua aspirapolvere rimarrebbe comunque disoccupata...L'idea era questa. Io ho un'aspirapolvere, no?, una scopa elettrica, per l'esattezza (che tra quelle in esposizione era la più magra e ci sta giusta giusta dietro la porta di quella specie di corridoietto che ho a casa). Questa signorina aspirapolvere non ha i sacchetti (ché io lo sapevo che con la storia dei sacchetti poi mi fregavano) e fa il suo mestiere discretamente. Però. Però la settimana scorsa ho visto all'Ikea un gioiellino di aspirapolvere fucsia che abbinata alla mia tutina fucsia sarebbe un modo ganzissimo per fare pulizie (e gioire della propria idiozia, aggiungerei). Però. Però comprare una cosa che non mi serve, siccome non sono ricca per niente, non mi va. E quindi pensavo che potrei dare la mia signorina a te così so che è utile qualcuno e compiere un gesto di spietato consumismo acquistando l'altra. Però. Però non va bene. La tua rimarrebbe sola ed inutilizzata. Non va bene, non va bene per niente...

    RispondiElimina
  11. @Dopodimeilnulla: è vero. Una bella capocciata e chi se ne frega dei sacchetti :-)

    @Manu: azz. Non lo conosco sto tizio, ma se mi ha fregato i sacchetti lo bastono a dovere.

    @P&r: li ho trovati. In un negozietto sperduto nell'immediata periferia di Firenze. Ti ringrazio comunque per l'interessamento :-)

    @Simonetta: succede sempre così, maledetti.

    @LuceNera: li ho trovati. Mi ha risposto alla mail una gentile signora, addetta a qualcosa che non ricordo e mi ha dato l'indirizzo del negozio dove avrei potuto trovarli. Oh, c'erano davvero. Ho preso tutti quelli che avevano. Credo che mi sopravviveranno.

    @CharlieB.: lo cercherò. Per quanto possa sembrare inverosimile, ci sono anche dei pisani simpatici. Dico davvero, eh. Io ne conosco almeno due. Guarda che due mica è poco....

    @Fayaway: è una tattica: ci vogliono far spendere e poi ci triturano le palle che c'è la crisi. Per forza che c'è la crisi: tutti che spendono come pazzi...ma tu insisti: cerca i rullini in ogni dove.

    @Morganael: ho trovato gli originali. Se odi il casino dell'aspirapolvere, se senti la mia ti suicidi: sembra tipo un tornado mischiato ad un concerto degli AC/DC.

    @No.snob: ho risolto, grazie :-) Nella mia i sacchetti si inseriscono facilmente e se lo dico io, che per queste cose sono portato assai poco, ci puoi credere. L'ho inserito in due secondi dopodichè ho aspirapolverato tutto l'aspirapolverabile. Con lo stesso numero di decibel di un jet in decollo.

    @Msspoah: Era una bellissima idea, della quale ti ringrazio. Ma come detto, ho recuperato i sacchetti e dunque la mia aspirapolvere-Panda è tornata agli antichi splendori :-)

    RispondiElimina
  12. Io ho un maestoso Vorwerk Folletto 116 del 1967 con tutti gli accessori originali (spazzola gigante, spazzola snodata, prolunghe, tubo flessibile, pennello, bocchetta piccola, bocchetta lunga, spazzola rotante per vestiti, spallaccio, asciugacapelli, casco, piedestallo profumatore per ambienti ...) Ho trovato tutti i componenti originali (sacco di tessuto, motore nuovo ...) e i sacchetti si trovano (oltre a quelli originali in confezione da 20 e costano 12 euro) alle bancarelle nelle fiere particolari (Natale, Epifania ...).
    Io riutilizzo i filtri in carta semplicemente vuotandoli in una pattumiera ogni volta che ho finito di far le pulizie. Non comprerei mai un altro aspiratore, questo è perfetto e va benissimo ed è lucente che sembra nuovo!! :)

    RispondiElimina